Noi donne* ci siamo!

L’8 marzo noi donne* ci facciamo vedere.

Spesso i risultati che otteniamo risultano invisibili.

A Zurigo, tutto ciò si vede chiaramente dalle targhe con i nomi delle vie. Delle 447 vie dedicate ai personaggi famosi, solo 54 riportano nomi femminili. Ieri, la Unia Zurigo-Sciaffusa ha quindi cambiato di punto in bianco piu que cento targhe nel corso di una missione lampo segreta:

È così che abbiamo dato visibilità alle donne*. La via «Josefstrasse» è stata improvvisamente ribattezzata «Mariastrasse», la via «Thomasweg» è diventata «Taminiqueweg». Forse, mentre stai tornando a casa, ti imbatterai da qualche parte in una di queste targhe.....

Inoltre, anche le storie di noi donne* e ciò che dobbiamo sopportare sul posto di lavoro risultano spesso invisibili. Ecco perché abbiamo distribuito cartelli in tutta la città con le storie vissute dalle donne* sul posto di lavoro. Ci sono molti racconti sorprendenti che fanno riflettere.

Non da ultimo, le nostre richieste risultano invisibili. Per questo, oggi a mezzogiorno, insieme a molti passanti* e molte passanti* e attivisti* e attiviste* sul ponte centrale abbiamo scritto sulle cartoline ciò che vogliamo, le abbiamo legate a dei palloncini e le abbiamo così lanciate in aria.